Il Mobile Pos è realtà: Amazon fa guerra a Square e PayPal. E Google resterà a guardare?

Il Mobile Pos è realtà: Amazon fa guerra a Square e PayPal. E Google resterà a guardare?

Local Register è il nuovo Mobile Pos di Amazon, con questo dispositivo sarà possibile effettuare i pagamenti con le carte di credito tramite il proprio smartphone e tablet. Amazon lancia la sfida a Square e Paypal puntando tutto su costi estremamente competitivi.

E' una vera propria entrata a gamba tesa quella di Amazon nel nuovo mondo dei pagamenti mobili, un mondo che però è già popolato da un fitto sottobosco di multinazioni, che hanno fatto della propria avanguardia tecnologica il loro cavallo di battaglia.

Square e PayPal (con PayPal Here) sono attivi da diverso tempo in questo campo, nello specifico Square per fidelizzare gli esercenti ha proposto un pacchetto in cui ricevono il lettore per la carta di credito e la possibilità di ottenere dei prestiti. Come nota giustamente Martina Pennisi del Blog Smartmoney, le difficoltà incontrate da Square sono legate essenzialmente al suo modo di fare soldi :). Ovvero, Square non riesce a guadagnare dalle sole commissioni (che ammontano al 2,75%), perché in realtà la maggior parte di questo introito viene destinato a tasse di circuiti e a intermediari come Visa e Mastercard.

Amazon quindi preferisce acquisire dei nuovi clienti, vendendo il Local Register a 10 $ (ovviamente sulla sua piattaforma) e gioca al ribasso sulle commissioni, su cui Square e PayPal Here invece stanno arraccando e non poco. Amazon applicherà entro il 31 ottobre un costo sulle transazioni del solo 1,75%, poi a partire dal 2016 Amazon ha dichiarato che resterà sulla soglia del 2,5%, a scapito del 2,75% richiesto dagli altri due marchi.

Come funziona?

Basta collegare il Local Register tramite il jack audio del proprio smartphone o tablet ...(sì, stiamo parlando proprio del foro dove si inseriscono gli auricolari!) e una volta istallata l'apposita App gratuita (disponibile per Android e iOs) siete pronti per ricevere i pagamenti direttamente sul vostro cellulare.

La App permette di validare il pagamento e garantisce il versamento sul conto dell'esercente entro il giorno lavorativo successivo. Inoltre la app permette all'esercente di monitorare ovunque egli sia i trends della sua attività economica. Per ora il Local Register e l'App saranno disponibili negli Stati Uniti dal 19 Agosto, mentre nel vecchio continente ancora nulla si muove sotto il cielo.

Quel che è certo è che con una simile mossa Amazon sta mettendo i bastoni tra le ruote a Square e Paypal, la società di eBay e forse anche a Google. Perché?

E' di poco fa la notizia che Google consentirà l'acquisto sul proprio Wallet tramite PayPal, sistema di pagamento che verrà utilizzato anche per l'acquisto delle applicazioni a pagamento dal Play Store. Ma il mondo di Internet of Things non finisce qui e come è stato riportato da TechCrunch, Google vuole sperimentare nuove forme di pagamento tramite i suoi Google Glasses. Insomma adesso c'è da capire se Amazon sfiderà il colosso Google, oppure conquisterà il posto di Square e Paypal, lasciando una nicchia a Google. Anche se dalle intenzioni espresse negli scorsi giorni, Google vuole che i Google Glass non siano un prodotto di nicchia, ma di uso comune. 

In conclusione, una battaglia complessa a colpi di commissioni, di dispositivi e dai risultati incerti è dunque alle porte.

https://youtu.be/M6YXllIqD_E