La content strategy del tuo sito web non è altro che una bellissima storia!

La content strategy del tuo sito web non è altro che una bellissima storia!

Di solito la scena che ti si palesa davanti è questa: un cliente con un mondo di idee per il suo nuovo sito che come un fiume in piena ti travolge e inonda il tuo ufficio.

Questa scena tipica avviene nel momento in cui il cliente vuole esporti i motivi per cui è venuto da te (e non da un altro, quindi drizza le orecchie!) e ti sta spiegando di cosa ha davvero bisogno. Tu sei felice per questo momento, ma allo stesso tempo sei in ansia da prestazione perché sai bene che ogni cliente è una sfida, un mondo a parte e sai bene che l'unica cosa che ti può salvare è avere una content strategy vincente e personalizzabile per ogni occasione.

E se non lo sai? Bhe a questo pensiamo noi.

Prima di inziare a scrivere la content strategy è necessario porsi tre domande:

Qual è lo stato in cui versa il contenuto di cui vuole parlare l'azienda?

Come invece dovrebbe sembrare per essere efficace?

Qual è l'ecosistema in cui il contenuto è stato creato?

Queste domande dovranno essere il confine dentro cui dovrai muoverti, per non perdere mai di vista l'obiettivo.

Lo storytelling della content strategy

Come afferma MOZ dobbiamo immaginare la content strategy come una vera e propria storia, dove ci sono eroi, cattivi, ambientazioni e gli oggetti del desiderio :)

Lo storytelling aziendale è come una fiaba

1. Brands e clienti sono gli eroi della storia

Una content strategy può essere vista come un vero e proprio viaggio del brand all'interno del mondo del cliente.

Lo storytelling tramite il Content management MOZ template

2. L'ambientazione della storia è la situazione attuale

Non si può iniziare una strategia senza capire dove andrà ad agire. In questo modo va messo immediatamente in chiaro da dove inizia la tua ricerca -dal capire chi sono i portatori di interessi all'inventario del contenuto e gli audits- per capire il punto inziale da cui inizia la strategia aziendale. 

3. Articola gli obiettivi per realizzare l'obiettivo finale del cliente

La ricerca degli obiettivi è il punto focale su cui verte la vita stessa dei personaggi della storia. Spesso l'obiettivo principale viene definito dal Brand, mentre a te resta definire dei micro-obiettivi per realizzare il suo  scopo. Se le cose non sono chiare allora bisogna definire insieme al Brand la linea da seguire.

4. I competitors sono gli antagonisti

Stanno sul tuo stesso campo di battaglia e questo significa che devi studiare la loro capacità narrativa, capirne i segreti e in particolar modo le falle, per poterle utilizzare a tuo vantaggio.

5. La Trama è la tua strategia

Definiti i protagonisti e gli antagonisti e stabiliti gli obiettivi e l'oggetto del desiderio, tutto può finalmente andare in scena. Ostacoli e colpi di scena possono essere all'ordine del giorno, ma voi continuate a restare all'interno del tracciato che avete definito sulla base delle tre domande che ci siamo posti all'inizio di questo post.

Nella prossima pubblicazione, che avrà per oggetto il content editing e SEO strategy, vorremmo suggervi quali sono le strategie da applicare all'interno del sito web (Onsite content strategy) e quali invece sono le strategie migliori del content editing fuori dal sito web (offsite content strategy).