Loading...

SITI PER INCONTRI ONLINE: IL FIGLIO DEL CALZOLAIO HA SEMPRE LE SCARPE ROTTE!

Una curiosità sull'uomo che da anni aiuta le persone a conoscersi sul web.

Dal 1994, anno in cui ha avviato “Web Personals”, il primo sito di dating online di cui si abbia memoria, Andrew Conru aiuta le persone a conoscersi online. 

Questo ragazzo ogni 48enne, che ai tempi studiava alla Stanford University con quelli che lui definisce “i tizi di Yahoo e Google”, ha sempre avuto la vocazione da Cupido. Ad ispirarlo fu il suo corso di studi: ingegneria, all’epoca poco frequentato da donne.

Alla fine di una relazione, Andrew si trovava in una situazione di stallo: dove conoscere nuove ragazze, in un ambiente quasi completamente maschile? Si guardò intorno e vide solo annunci sui giornali e vecchie VHS nelle quali ragazze e ragazzi si presentavano e si dicevano disponibili a uscire per un drink con persone interessanti. Insomma, tutto molto macchinoso.

Ad un tratto, l’illuminazione: avrebbe creato la versione virtuale di quanto trovava solo in cartaceo. Nacque così Web Personals, esemio di ingego strategico ma anche tecnico: creato in un paio di mesi, nonostante la tecnologia non fosse ancora sviluppata come oggi, permetteva già di tracciare il numero di utenti e il loro comportamento sul sito. Tutto questo molto prima che i cookies si diffondessero!

Tornando a Andrew, comunque, ci aveva visto giusto: dei 120.000 utenti che si iscrissero al sito nei mesi successivi, quasi la metà avevano come mail il dominio ".edu”, a riprova del fatto che nel mondo universitario se ne avvertiva il bisogno!

Il colmo dei colmi però sta nel fatto che Andrew, che oggi ha quasi 50 anni, non ha mai trovato l’anima gemella. Dice di fare e avere fatto molti incontri grazie a internet, ma senza mai avere trovato il vero amore.

Chissà se s’inventerà qualche nuova funzione ancora più performante per andare incontro alle esigenze dei clienti (e alle sue)!