Un Concorso Facebook vincente? Ecco le regole da rispettare

Un Concorso Facebook vincente? Ecco le regole da rispettare

Ecco come evitare errori per la creazione di concorsi Facebook...

Il Concorso Facebook ormai è una delle strade più percorse dai Brand per raggiungere il successo, ma può diventare un percorso minato se non si fa attenzione alle regole imposte da Facebook. Non si rischia solo di non trovare il proprio Brand tra le star dell'Advertising, ma possono arrivare sanzioni pecuniarie che vanno dai 50 ai 500 mila euro che possono stroncare sul nascere la vostra avventura nel mondo del marketing.

"Alcune regole non sono fatte per essere infrante e noi vi indicheremo quali sono e quali vantaggi se ne possono trarne."

Il primo passo importante da fare è quello di leggere la parte dedicata alle condizioni d'uso delle Pagine Facebook per le promozioni sulle Pagine Facebook. Facebook vieta di utilizzare la bacheca di un contatto per lanciare una promozione, la sua normativa prevede esclusivamente l'uso del canale delle Pagine Facebook.

Facebook impone che il Brand pubblichi una dichiarazione a cui deve essere messo a conoscenza l'utente, per cui si solleva Facebook da ogni responsabilità e si indica che il social network non sponsorizza, appoggia o amministra in alcun modo la promozione. Inoltre, a tutto ciò va aggiunto che il partecipante al concorso  deve essere informato dal Brand che sta fornendo i propri dati personali non a Facebook, ma al soggetto promotore.

Arriviamo adesso ai divieti tassativi presenti nella normativa di Facebook:

- è vietato utilizzare le funzionalità di Facebook come meccanismo unico di registrazione/partecipazione al Concorso;

- è vietato utilizzare il "Mi piace" su una pagina o la registrazione in un luogo come condizione sufficiente per la partecipazione automatica dell'utente al concorso;

- è inoltre vietato inviare notifiche via Facebook ai vincitori del concorso.

Veniamo quindi alle normative del MISE (ovvero del Ministero dello Sviluppo Economico). Su questo link si possono trovare tutte le informazioni legali, gli obblighi e le procedure da seguire per un concorso su Facebook a prova di bomba.

Esistono tuttavia tre punti della normativa MISE dove spesso i Brand si impelagano senza via di uscita.

Innanzitutto il target dei concorsi e delle operazioni a premio veicolate devono essere utenti già registrati su Facebook, prima cioé dell'emanazione del concorso. Attestare se un utente si è iscritto in precedenza o successivamente alla pubblicazione del concorso implica che è necessario prevedere una modalità di partecipazione che sia indipendente da Facebook. In questo modo gli iscritti avranno dei vantaggi (ad esempio sono facilitati dalla compilazione dei form di iscrizione al concorso) mentre chi non è iscritto deve compilare manualmente i form. 

I dati raccolti in Italia devono risiedere su server italiani conformi alla normativa MISE.

L'applicazione che gestisce il concorso infine deve essere corredata da un atto, stilato dal programmatorie o dalla software house, che certifichi la garanzia della fede pubblica e la non manomettibilità del software.

 

Incrementare l'Advertisign e l'Engagement del proprio Brand può essere fatto senza violare le seguenti normative, esistono infatti diversi incentivi come quelli Member-get-member, oppure prevedere meccaniche incentivanti per chi amplifica il passaparola condividendo il messaggio promozionale. Per ampliare il ROI dell'iniziativa si possono valutare degli incentivi come offire un coupon a tutti i partecipanti al concorso, dato che il buonosconto non è considerato un premio e quindi non è soggetto ai vincoli della normativa vigente.

 

Un altro aspetto importante dal punto di vista tecnico che non è affatto trascurabile è quello di puntare su un buon team di programmazione. 

 

Avere un valido team di programmazione può aiutare il Brand ad ampliare la sua portata virale. Il Team di programmazione deve saper curare ogni particolare grafico dell'interfaccia Facebook, ma deve anche saper fornire un prodotto finale responsive, in modo tale da poter raggiungere il più alto numero di utenti possibile, inidipendemente dal device.