Un social network per le aziende: Officine Italiane Innovazione

Un social network per le aziende: Officine Italiane Innovazione

La spinta è quella delle reti di aziende, l’obiettivo è quello di realizzare nuovi contatti e collaborazioni che durino nel tempo, ecco come nasce il nuovo social network per le aziende italiane...

La spinta è quella delle reti di aziende, l’obiettivo è quello di realizzare nuovi contatti e collaborazioni che durino nel tempo, ecco come nasce il nuovo social network per le aziende italiane che vogliono stringere rapporti e conoscere nuovi partner per far crescere insieme il proprio business.

“Officine Italiane Innovazione”, una community per l’imprenditoria che nell’ultimo periodo ha visto crescere di molto i suoi utenti; nato dall’idea di Pietro Bazzoni (Settore elettromeccanico) l’obiettivo di O.I.I. è quello supportare la creazione delle reti di impresa, creando uno spazio in cui condividere le proprie esperienze, i propri progetti e magari allacciare rapporti professionali con altre aziende dello stesso settore, creare nuove start-up o semplicemente discutere sui problemi comuni che compongono il grande universo delle PMI.

Il portale, si configura come un vero e proprio social network e allo stesso tempo una rivista di settore, al suo interno, tutte le attività recenti degli utenti che commentano, pubblicano e gestiscono notizie ed eventi strettamente legati al mondo dell’imprenditoria. Il nocciolo di tutto il progetto è rappresentato poi dai “gruppi”, room di discussione in cui tutti gli imprenditori si confrontano su tematiche come: l’accesso al credito,le informative, lo sviluppo del business online, Web marketing, commercio elettronico e soprattutto molte sezioni dedicate all’estero: (Fare business in Asia, Germania, Bulgaria, Spagna ecc…).

Officine Italiane Innovazione è un progetto nato dall’unione di più idee, partito con soli 700 imprenditori oggi conta oltre 5.300 iscritti composti da piccole e grandi realtà che in Italia cercano di costruire il mercato del futuro perché, come afferma l’ideatore del progetto “gli imprenditori hanno bisogno, più di ogni altra cosa, di relazioni tra loro e facilità nello scambiarsi informazioni”. Da questa idea è partito questo progetto che sicuramente nel futuro diventerà un punto di riferimento e non solo in Italia, i numeri confermano che tra gli iscritti, il 65% è costituito da titolari d’impresa e tra di loro, centinaia sono imprenditori stranieri (oltre 700) che collaborano attivamente nella community.