Web Copywriting: ecco gli errori da evitare!

Web Copywriting: ecco gli errori da evitare!

Pensate di aver pianificato al meglio la vostra strategia di content marketing e di aver prodotto contenuti interessanti, ma non siete riusciti ad ottenere i risultati sperati? Probabilmente avete commesso qualche errore...

Il web copywriting oggi rappresenta una importante leva del marketing per le aziende. Una strategia ben pianificata permette di intercettare il target di riferimento del brand, veicolare i messaggi chiave e può portare nel tempo anche alla creazione di una vera e propria community di interesse.

Ma non è così semplice.

1) Per scrivere contenuti efficaci per il raggiungimento dei propri obiettivi è molto importante PIANIFICARE. Il marketing non può essere intuitivo, le scelte non possono essere lasciate al caso, è bene fin da subito pianificare una content strategy che tenga conto dei valori aziendali, della mission, degli obiettivi che si intende raggiungere a medio-lungo termine, del target, dei messaggi chiave da veicolare. Non basta avere un buon contenuto, ma è necessario contestualizzarlo in un piano più ampio. Quindi, NON LASCIATE NULLA AL CASO!

2) Per una strategia di web copywriting di successo è fondamentale avere ben a mente il target che si intende raggiungere. Dovete lanciare un nuovo prodotto? Parlare di un servizio? Creare interesse intorno al vostro brand? Qualunque sia l'obiettivo, MAI dimenticare a "chi vi state rivolgendo". Studiate il tone of voice più adeguato. Sia che si tratti di mamme, di biologi o di avvocati, è sempre necessario adottare il linguaggio appropriato che sia in grado di arrivare all'utente, emozionarlo, interessarlo e coinvolgerlo.

3) Autonomia. Per gestire una campagna di comunicazione digitale, pianificare i contenuti di una pagina social e di un blog e garantire dei risultati ottimali all'azienda, cercate di acquisire la massima autonomia lavorativa possibile. L'azienda spesso tenderà a frenare il vostro entusiasmo nello scrivere, ma ricordate che voi siete gli esperti assunti per farlo. Pertanto, tenuto conto della policy aziendale, delle linee guida, della netiquette, dei valori e delle keywords del brand, procedete autonomamento alla creazione di contenuti di valore e di grande interesse.

4) Storytelling. Oggi lo storytelling è il must per una buona strategia di web copywriting. Le aziende lamentano di non avere storie da raccontare, ma nel maggior numero di casi non è la verità, è qui che sta la bravura del copywriter, cioè nella capacità di tirar fuori delle storie da ogni news, informazione, evento. Ogni azienda ha la sua storia, le persone che ci lavorano hanno una storia, basta solo saperla raccontare in modo da emozionare, attrarre e interressare il target di riferimento.

5) Costruzione del testo. Fate attenzione alla stesura di ogni parte del testo. L'aver creato un buon body, ma non un buon titolo o sottotitolo, potrebbe vanificare i vostri sforzi.

6) Formattazione del testo. Una volta scritto il testo, controllate la formattazione. Punteggiatura, grassetti, elenchi puntati sono tutti strumenti molto utili per far sì che il motore di ricerca indicizzi il sito più facilmente per argomento.

7) Visual Storytelling. L'importanza delle immagini oggi è fondamentale. Una foto vale più di 1.000 parole, sembra banale, ma è così. Quindi, corredate ogni testo con un'immagine accattivante, riunite i dati raccolti in un'infografica, postate le foto degli eventi. Se ne avete la possibilità affidatevi ad un grafico esperto, altrimenti provate ad utilizzare Photoshop (se avete delle basi) o modificate foto aziendali con Canva o PicMonkey. Le foto comprate sul web vanno bene, ma in alcuni casi risultano poco emozionali.

8) Interazione. Se volete che si crei una community e che si parli del vostro brand/prodotto/servizio, rispondete ai messaggi, interagite, fate domande, create sondaggi e se capita un commento negativo, rispondete anche in quel caso, spesso una mancanza di risposta può essere interpretata come un'ammissione di colpa da parte del brand o un totale disinteresse e mi raccomando non cancellate il commento per non attirare ancora di più l'attenzione. Rispondete con educazione, fornendo spiegazioni qualora possibile. Il popolo della rete è molto potente, basta poco per rovinare la brand awareness.

9) Una strategia di web copywriting ben strutturata deve prevedere anche un aggiornamento costante. Se un post ha riscontrato molto successo e vi ha garantito like e condivisioni, questo non significa che possiate cullarvi sugli allori. Gli utenti si aspettano continuità nell'informazione, notizie aggiornate, nuovi post, nuove foto. Pertanto, pianificate fin dal principio il timing delle pubblicazioni, studiate l'andamento delle vostre pagine sociale e cercate di capire l'orario in cui il vostro pubblico è più ricettivo e più attivo (circa 2 post al giorno per Facebook, 2 per Google + e 10 tweet per Twitter) e per il blog stabilite almeno un paio di post a settimana.

10) E, infine, ricordate che se il contenuto è fondamentale, lo sono altrettanto i canali su cui andata a condividerlo. Scegliete le giuste piattaforme.

E voi avete già pianificato la vostra strategia di web copywriting? Vi è piaciuto l'articolo? Condividetelo e lasciateci un commento. Buon weekend!